13 settembre 2019

La crescita di una donna raccontata in Il disturbo invisibile

Il disturbo invisibile è un racconto autobiografico scritto da Valeria Sommovigo, una mia concittadina che conosco perché frequento la sua palestra.
Mi aveva detto che avrebbe pubblicato questo libro, senza scendere nei dettagli, e perciò ero curiosa di leggerlo ma non mi aspettavo che toccasse argomenti così interiori.
Già il titolo fa pensare a un problema interiore, emotivo, che nel caso di Valeria sfocia in un disturbo alimentare che già avevo trovato in altri libri come La solitudine dei numeri primi o Riflessi di Donne.

La crescita di una donna raccontata in Il disturbo invisibile

Continua a leggere...

11 settembre 2019

La serie del Commissario Ricciardi nella Napoli anni '30

La serie del Commissario Ricciardi è ambientata a Napoli negli anni '30 e ha per protagonista un tipo originale con una dote particolare.

Ho trovato questi romanzi molto belli e mi piace il modo di raccontare di Maurizio De Giovanni che riesce a creare storie plausibili ambientate in una Napoli molto folcloristica nella quale coesistono i ricchi signori e i molti poveri, che vivono di stenti.
Non è necessario leggere tutti i romanzi perché ogni storia è diversa, seppure la vita privata del commissario si evolva.

La serie del Commissario Ricciardi nella Napoli anni '30


Continua a leggere...

6 settembre 2019

A sud del confine, a ovest del sole di Murakami

Trovo sempre emozionante leggere Murakami perché le sue storie sono avvincenti e riesce a raccontare anche le sue passioni come la musica.

Proprio il titolo di questo romanzo, A sud del confine, a ovest del sole, è ispirato al brano musicale A sud del confine, che non è il titolo di una canzone di Nat King Cole, come erroneamente indicato da molti, ma di Jimmy Kennedy e Michael Carr per l'omonimo film. L'altra metà del titolo richiama a una malattia mentale degli Inuit che cercano di andare verso il tramonto, finché muoiono.

A sud del confine, a ovest del sole di Murakami


Continua a leggere...

4 settembre 2019

I romanzi d'amore di Daniel Glattauer: lettura da spiaggia

Incuriosita da alcune recensioni lette ho preso in prestito in biblioteca il breve romanzo Le ho mai raccontato del vento del Nord del giornalista e scrittore viennese Daniel Glattauer.
Curiosa di sapere come andasse la storia d'amore ho letto anche il seguito, La settima onda, seppure non abbia trovato la lettura così avvincente.

Entrambi sono romanzi epistolari che parlano d'amore e che consiglio a chi è romantico e desidera una lettura leggera, magari da fare in spiaggia.

I romanzi d'amore di Daniel Glattauer: lettura da spiaggia


Continua a leggere...

30 agosto 2019

La ferocia: vincitore del premo Strega nel 2015

Ho letto La ferocia di Nicola Lagioia soprattutto perché vincitore del premio Strega nel 2015.

Il romanzo è diviso in tre parti e ogni capitolo o parte di esso è narrato da un personaggio diverso, anzi sono anche troppe le voci narranti come troppe sono le tematiche inserite dall'autore che sembra averle prese da fatti di cronaca.

La ferocia: vincitore del premo Strega nel 2015

Continua a leggere...

28 agosto 2019

Acqua in bocca: il romanzo di Camilleri e Lucarelli

Ho letto Acqua in bocca incuriosita dal fatto che fosse stato scritto a due mani: i giallisti Camilleri e Lucarelli hanno ideato una storia che vede protagonisti i loro più celebri personaggi.

Ho così staccato un po' dalle solite letture di libri polizieschi americani per immergermi in una storia ambientata a Bologna che ho letto, viste le poche pagine, in poche ore mentre ora al mare.

Mi aspettavo una trama contorta, tipica dei gialli di Camilleri, invece è abbastanza semplice e quasi banale.

Acqua in bocca: il romanzo di Camilleri e Lucarelli


Continua a leggere...