14 novembre 2018

Lolita: il romanzo scandalo di Nabokov

Lolita di Vladimir Nabokov è stato il caso letterario del dopoguerra per l'argomento trattato: l'amore di un quarantenne per una dodicenne.
Scritto tra il 1939 e il '40 e pubblicato a Parigi nel 1955 descrive il percorso psicologico che porta il protagonista alla ricerca della felicità nel suo amore disperato e impossibile.

L'argomento è certamente scabroso ma non ci sono scene volgari o parole offensive, solo i pensieri continuamente rivolti alla soddisfazione delle morbosità del protagonista possono essere poco piacevoli.


Lolita: il romanzo scandalo di Nabokov


Continua a leggere...

9 novembre 2018

Neve: romanzo d'esordio di Maxence Fermine

Neve è il romanzo d'esordio del francese Maxence Fermine che ha poi proseguito la sua opera realizzando la raccolta La trilogia dei colori.

Molti dei brevi 54 capitoli sono aperti da un haiku, un componimento poetico giapponese, e il lasciare molti spazi bianchi nelle pagine rende questo libro particolare.

Ho apprezzato la lettura sia per lo stile personale e per la capacità dell'autore di scrivere racconti che sembrano favole.

Neve: romanzo d'esordio di Maxence Fermine


Continua a leggere...

7 novembre 2018

L'alchimista: romanzo di avventura e spiritualità

L'alchimista di Paulo Coelho è uno dei libri più belli che abbia letto perché unisce l'avventura con la spiritualità ed è scritto con un linguaggio semplice.
L'autore brasiliano usando frasi semplici, che sembrano uscite dalla tradizione popolare, racconta una storia fantastica.

Devo ringraziare una mia ex collega per avermi consigliato questo libro che mi ha fatto scoprire un autore che ho poi amato in altri romanzi.
Visto che in parte l'argomento del libro è il desiderio di viaggiare non poteva non piacermi!

L'alchimista: romanzo di avventura e spiritualità


Continua a leggere...

2 novembre 2018

Angeli e demoni: un romanzo pseudostorico di Brown

Qualche anno fa dopo aver visto il bel film Il codice Da Vinci ho colto l'occasione di avere sottomano la versione inglese di Angeli e demoni, scritto da Dan Brown prima dell'altro best sellers, per iniziare la lettura di questo romanzo pseudostorico.

All'inizio, viste le tante pagine (nella mie edizione sono oltre 700), non ero molto propensa a iniziarlo ma poi ho constatato che è scritto in un inglese molto semplice, senza l'uso di vocaboli troppo complessi tranne una parte in cui ho dovuto fare uso del vocabolario per comprendere pienamente il significato di alcuni termini.

Sicuramente è stato utile per migliorare la comprensione della lingua, almeno scritta, ma il romanzo è stato molto deludente.

Angeli e demoni: un romanzo pseudostorico di Brown


Continua a leggere...

31 ottobre 2018

La storia dell'amore secondo Nicole Krauss

La storia dell'amore dell'americana Nicole Krauss parla d'amore attraverso un racconto che si snoda dagli anni '40 ai giorni nostri.

Il libro è molto originale e ben scritto, forse all'inizio si fatica a capire chi sta parlando perché ci sono varie voci narranti che raccontano gli avvenimenti.
In ogni capitolo cambia il punto di vista del racconto fino ad arrivare ai brevi risolutivi capitoli finali nei quali il romanzo diventa realtà.

La storia dell'amore secondo Nicole Krauss


Continua a leggere...

26 ottobre 2018

L'insostenibile leggerezza dell'essere di Kundera

L'insostenibile leggerezza dell'essere di Milan Kundera è un'opera in parte filosofica e in parte storica, che al suo interno narra una storia d'amore tra due persone.

Ho trovato estremamente interessanti i ragionamenti dell'autore e concordo con lui sul fatto che viviamo una sola volta, non ci possono essere termini di paragone con altre vite, e ogni nostra scelta deve fatta col cuore, col cervello e con un pizzico di audacia.

Ritorna anche qui la tematica del carpe diem, del saper cogliere le occasioni quando si presentano.

L'insostenibile leggerezza dell'essere di Kundera



Continua a leggere...