15 gennaio 2021

L'uomo che rubava la morte: il thriller di Iles

Le prima pagine del thriller L'uomo che rubava la morte sono riuscite ad appassionarmi ma, andando avanti con la lettura, ho trovato poca azione e il mio interesse è andato a calare.

Il romanzo di Greg Iles si riscatta con un finale originale e inaspettato, però la storia d'amore è troppo scontata e non necessaria per lo sviluppo della trama.

L'uomo che rubava la morte: il thriller di Iles


Continua a leggere...

13 gennaio 2021

Gente di Dublino: recensione dei racconti di Joyce

Gente di Dublino è una raccolta di quindici racconti scritti da James Joyce con lo pseudonimo di Stephen Daedalus per il settimanale The Irish Homestead tra il 1904 e il 1907.

La raccolta dal titolo originale Dubliners è stata poi pubblicata nel 1914 dopo che venne rifiutata da ben 22 case editrici che non seppero apprezzare la bravura di questo grande scrittore noto per l'opera Ulisse.

Gente di Dublino: recensione dei racconti di Joyce


Continua a leggere...

8 gennaio 2021

Non lasciarmi: il romanzo di Kazuo Ishiguro

Non lasciarmi dello scrittore inglese di origini giapponesi Kazuo Ishiguro ha deluso le mie aspettative.

Secondo me fin dalle prima pagine si capisce chi siano questi bambini, cresciuti nel collegio inglese di Hailsham, togliendo perciò suspense al racconto.

Un vero peccato perché il libro è ben scritto e si legge velocemente.

Non lasciarmi: il romanzo di Kazuo Ishiguro


Continua a leggere...

6 gennaio 2021

La cotogna di Istanbul di Paolo Rumiz

La cotogna di Istanbul. Ballata per tre uomini e una donna è un libro molto originale e poetico.

L'autore è il triestino Paolo Rumiz, un noto giornalista che ha raccontato la guerra nei Balcani.

Il romanzo è scritto come una ballata, come recita anche il sottotitolo, e racconta l'amore di un uomo per una donna, che, a sua volta, è stata amata intensamente da altri due uomini.

La cotogna di Istanbul di Paolo Rumiz


Continua a leggere...

1 gennaio 2021

Il nome della rosa: il libro di Umberto Eco

Avevo visto il film con protagonista il mitico Sean Connery ed ero curiosa di leggere Il nome della rosa per capire meglio le motivazioni che si celavano dietro alla serie di omicidi.

La lettura non è semplice perché Umberto Eco fa uso di vocaboli inusuali, questo è da stimolo per cercarne il significato sul dizionario. Ho trovato più ostiche le frasi in latino del quale conservo solo alcune reminiscenze scolastiche.

Il nome della rosa: il libro di Umberto Eco


Continua a leggere...

30 dicembre 2020

Un'avventura a Budapest di Ferenc Körmendi

Un'avventura a Budapest è stato scritto da Ferenc Körmendi nel 1932. Le opere del novelliere ungherese furono molto popolari nel periodo tra le due guerre.

Nel '39 fu costretto all'esilio in Inghilterra per l'applicazione delle leggi antiebraiche e dal '48 visse negli Stati Uniti.

Un'avventura a Budapest di Ferenc Körmendi


Continua a leggere...