3 giugno 2022

Dolce vegano con farina di segale e di cocco

I dolci sono uno sfizio che ogni tanto si deve soddisfare ed è meglio preparare a casa ricette semplici e veloci utilizzando gli ingredienti che si prediligono come nel mio caso la farina di cocco.

Le torte si possono preparare mescolando diverse farine e aggiungendo un dolcificante, come lo zucchero di canna, e l'olio e perciò ogni volta si potrà ottenere un dolce con un gusto un po' differente.


Dolce vegano con farina di segale e di cocco


Torta vegana con farina di segale

Ho letto di recente il libro Il cibo che cura. Il cibo che ammala e perciò sono ancora più consapevole di quanto i dolci non vadano mangiati tutti i giorni ma ogni tanto è appagante gustarne una fetta a metà pomeriggio oppure a colazione.

Quella che suggerisco è una ricetta che si prepara in pochi minuti e che richiede pochi ingredienti, potete trovare altri ricette di dolci vegani nella sezione dedicata qui sul blog.

Ingredienti:

  • 300 gr di farina integrale di segale
  • 100 gr di farina di cocco
  • 100 gr di zucchero di canna grezzo
  • 80 ml di acqua
  • 60 ml di olio di girasole
  • 25 gr di olio di cocco
  • una bustina di lievito

Questa volta per preparare un dolce vegano ho preferito utilizzare acqua e non una bevanda vegetale ma si potrebbe utilizzare quella al cocco per avere un aroma ancora più intenso.

Come sempre si mettono in una ciotola le farine, lo zucchero e il lievito e si mescolano bene, dopo si aggiungono un poco alla volta l'olio di girasole e l'acqua che va dosata per ottenere un impasto della giusta densità.

Chi è solito preparare a casa i dolci si regola anche a occhio senza dover pesare i singoli ingredienti.

Una volta amalgamato l'impasto si mette in una tortiera di medie dimensioni e si fa cuocere in forno ventilato a 160° per circa 25-30 minuti.

Il dolce è molto semplice e utilizzando lo zucchero integrale grezzo il colore è un po' scuro, ben diverso da quello delle torte classiche fatte con la farina 00. 

La farina di segale conferisce un sapore un po' diverso ma avevo già scritto quanto sia importante variare la tipologia di farina che si utilizza in cucina. In questo caso non è adatto a chi è celiaco ma si potrebbe sostituire la farina di segale con quella di riso o di avena.

Ormai in molti supermercati si trova un'ampia selezione di farine ma i piccoli negozi di alimenti biologici rimangono quelli che prediligo perché vendono prodotti di piccole aziende e se trovo una marca che mi piace acquisto anche online su grandi distributori o sul loro shop.


Nessun commento:

Posta un commento

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.