2 agosto 2019

Il cappotto di Gogol: la rovina di un uomo povero

Il cappotto di Nikolaj Gogol è un breve racconto che fa parte dei Racconti di Pietroburgo.
Non avevo mai avuto occasione di leggere nulla di questo autore di origini ucraine perciò mi ha fatto piacere riceverlo in regalo.

Il cappotto risale al 1842 ma, mentre lo leggevo, avrei detto che potesse essere ambientato anche in un'epoca successiva.
La mia edizione comprende un altro breve racconto: Prospettiva Nevskij, ambientato nella via più importante di San Pietroburgo.

Il cappotto di Gogol: la rovina di un uomo povero


Il cappotto di Gogol


Il protagonista del romanzo Il cappotto è Akakij Akakievic che lavora come copiatore presso un ufficio statale. L'uomo è molto ligio al lavoro e non ha altri interessi. In ufficio è spesso deriso dai colleghi, ma a lui non importa.
Egli è povero e ormai la vecchia palandrana che indossa è lisa e il sarto perciò cuce per lui un bel cappotto nuovo.
Purtroppo deve spendere tutti i suoi risparmi ma deve per forza combattere il gelo invernale!
Col nuovo cappotto acquista rispetto dai colleghi ma questo sarà anche la sua rovina.

Ho trovato il racconto molto attuale perché in ogni epoca e ogni regione c'è chi si burla dei più deboli senza mostrare rispetto per gli altri.
Non dobbiamo certo essere tutti uguali e l'apparenza poi non è tutto.
Perché col nuovo cappotto Akakij dovrebbe essere più interessante? Non rimane sempre un uomo povero?

Lui stesso però cede alla voglia di essere rispettato quando accetta l'invito per una serata mondana, quando non era interessato.

Nel racconto si vede come le persone umili vengano trattate con poco rispetto persino dalla polizia!
Non svelo come va a finire il racconto ma la storia è parecchio triste ma con tematiche estremamente interessanti.
Anche se è ambientato nello stesso periodo storico è ben diverso dal Bel Ami di Maupassant, altra società altra cultura.
Ho trovato la lettura molto scorrevole e praticamente ho letto il breve racconto tutto di un fiato.

Non posso che consigliare Gogol per come riesce a rendere interessanti racconti di vita quotidiana.

Titolo: Il cappotto (Шинель)
Autore: Nikolaj Gogol
Anno: 1842
Editore: Ugo Mursia Editore
Pagine: 72

Nessun commento:

Posta un commento

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.