9 novembre 2018

Neve: romanzo d'esordio di Maxence Fermine

Neve è il romanzo d'esordio del francese Maxence Fermine che ha poi proseguito la sua opera realizzando la raccolta La trilogia dei colori.

Molti dei brevi 54 capitoli sono aperti da un haiku, un componimento poetico giapponese, e il lasciare molti spazi bianchi nelle pagine rende questo libro particolare.

Ho apprezzato la lettura sia per lo stile personale e per la capacità dell'autore di scrivere racconti che sembrano favole.

Neve: romanzo d'esordio di Maxence Fermine


Neve: il primo romanzo della raccolta La trilogia dei colori



Neve è il primo romanzo scritto dal francese Fermine, all'epoca poco più che trentenne, che racconta le vite di due artisti giapponesi.

Yuko è un giovane poeta che scrive haiku sulla neve osteggiato dal padre che lo vorrebbe o monaco o guerriero.
Tutti trovano limitato l'argomento candido delle sue opere e gli consigliano di prendere lezioni di "colore" dal più grande pittore Soseki.
Costui in precedenza fu un samurai ma ormai cieco insegna a pochi prescelti l'arte pittorica.

Soseki vive nel ricordo del suo amore perduto, una funambola che lo ha fatto innamorare e dalla quale ha preso ispirazione nella sua arte.

Ma il tema del libro va ben oltre la brevità del racconto.

Protagonista di questa favola dal lieto fine è l'arte, il sapere accostare i colori per creare un'opera unica, il saper mettere una dietro l'altra le parole senza mai ripetersi per non creare opere inferiori alle attese.
Emblematico il paragone con l'arte dei funamboli, persone che si tengono in equilibrio su una corda rischiando continuamente di cadere.

Per l'autore la vita vera va vissuta sopra una corda, rischiando sempre ma ricevendo grandi soddisfazioni.

Come per un funambolo è difficile mettere un passo dietro l'altro così gli uomini avanzano
passo dopo passo da un capo all'altro della vita.
Ma la cosa più difficile è avanzare senza cadere.

I capitoli sono brevi e all'interno di essi anche le singole frasi sono corte, tanto da sembrare una poesia in prosa.

Lo stile dell'autore è originale e creativo e sembra davvero di leggere una favola.

La mia lettura risale a diversi anni fa ma mi riprometto di cercare le altre opere di Fermine per continuare questa trilogia legata al colore.

Titolo: Neve (Neige)
Autore: Maxence Fermine
Anno: 1999
Editore: Bompiani
Pagine: 112

Nessun commento:

Posta un commento

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.