7 novembre 2018

L'alchimista: romanzo di avventura e spiritualità

L'alchimista di Paulo Coelho è uno dei libri più belli che abbia letto perché unisce l'avventura con la spiritualità ed è scritto con un linguaggio semplice.
L'autore brasiliano usando frasi semplici, che sembrano uscite dalla tradizione popolare, racconta una storia fantastica.

Devo ringraziare una mia ex collega per avermi consigliato questo libro che mi ha fatto scoprire un autore che ho poi amato in altri romanzi.
Visto che in parte l'argomento del libro è il desiderio di viaggiare non poteva non piacermi!

L'alchimista: romanzo di avventura e spiritualità


L'alchimista: la trama



Il protagonista de L'alchimista di Coelho è un pastore andaluso di nome Santiago che ha iniziato a fare questo lavoro per il desiderio di viaggiare. Lungo i suoi spostamenti ha conosciuto molte persone e si è fatto nuovi amici, anche se non può vederli ogni giorno.
Egli pensa che se si frequentano sempre le stesse persone queste finiranno col voler modificare la nostra vita in modo da comportarci come loro e daranno consigli senza sapere neppure loro come devono vivere la loro vita.
Santiago non potrebbe vivere un'esistenza sempre uguale perché quando i giorni sono tutti uguali non ci si accorge più delle cose belle che accadono, ma avrebbe voluto essere come il vento, che è libero di viaggiare.

Un giorno incontra un uomo che gli parla della più grande menzogna del mondo ovvero il fatto che ad un certo punto della vita perdiamo il controllo della nostra esistenza che finisce per essere regolata dal destino.
All'inizio gli uomini non hanno paura di sognare e di realizzare quello che hanno sempre voluto fare, ma poi perdono di vista la loro "leggenda personale", bisogna seguire i segnali e rispettarli.

Il linguaggio universale del mondo è scritto dalla fortuna e dalla coincidenza, che se sappiamo coglierle ci sapranno condurre a realizzare i nostri sogni.
Per due notti di seguito fa un sogno strano che nell'interpretazione di una zingara lo deve condurre alle piramidi d'Egitto, dove troverà un tesoro e questa diventa la sua leggenda personale.
Dapprima Santiago è titubante sul partire verso luoghi sconosciuti, ma quando inizia il suo viaggio passerà attraverso varie peripezie ma arriverà alla meta.
Spesso gli uomini non si decidono a compiere il primo passo per la paura di fallire, ma se riusciamo a superarla possiamo realizzare il nostro sogno.
Anche se il viaggio sarà lungo Santiago è felice di averlo intrapreso perché ha imparato tante cose:
Mentre cercavo questo mio tesoro, lungo il cammino ho scoperto cose che non avrei mai sognato di trovare e se non avessi avuto il coraggio di tentare ciò che era impossibile per un pastore.
In un oasi del deserto incontra anche una donna il cui sguardo lo farà innamorare, perché nel mondo esiste un'anima gemella per ognuno che la cerca, senza l'amore non avrebbero senso i sogni dell'umanità.

Uno degli insegnamenti più importanti è quello di imparare ad ascoltare il proprio cuore, che ci farà compiere le scelte giuste.

Nell'oasi incontra un vero alchimista, capace di trasformare il ferro in oro, che gli fa capire che l'alchimia consiste nel ricondurre sul piano materiale la perfezione spirituale e che spesso quando abbiamo davanti agli occhi dei tesori non ce ne accorgiamo mai.

L'alchimista: la recensione


Il più grande insegnamento del libro L'alchimista di Coelho è che spesso i tesori che cerchiamo lontano si trovano a poca distanza da noi e che non sappiamo vedere.
Il romanzo è costellato da pensieri che sembrano usciti dalla tradizione popolare:
Tutto quello che accade una volta potrebbe non accadere mai più, ma quanto accade due volte accadrà certamente una terza
Molto simile al nostro proverbio "non c'è due senza tre".
L'ora più buia è sempre quella che precede il sorgere del sole
Sembra voler dire che quando stiamo attraversando un periodo brutto, il peggiore della nostra vita, possiamo solo essere certi che quello che ci capiterà dopo sarà bello e migliore.

E' difficile raccontare questo libro in poche parole perché il viaggio intrapreso dal protagonista è al contempo reale e simbolico e lo porta a salire tutti i gradini della scala spirituale.

Il racconto è la storia dell'iniziazione di un giovane che raggiunge una concordanza totale col mondo grazie alla comprensione dei segni che è possibile capire riscoprendo il linguaggio universale fatto di coraggio, saggezza, fiducia che gli uomini hanno dimenticato.

Non posso che consigliare la lettura di questo romanzo a tutti perché è un fantastico racconto che unisce la spiritualità all'avventura, che ci fa capire l'importanza dell'amore e dei nostri sogni.

Che vita triste sarebbe se non avessi dei sogni da voler realizzare, ma portare in pratica le nostre aspirazioni non sempre è facile, la parte più difficile è proprio il "partire", fare il primo passo che ci porta ad avvicinarci alla nostra leggenda personale.

Titolo: L'alchimista (O Alquimista)
Autore: Paulo Coelho
Anno: 1988
Editore: Bompiani
Pagine: 211

Nessun commento:

Posta un commento

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.