4 ottobre 2018

Cinnamon Rolls vegani per il Cinnamon Bun Day

Ho preparato i Cinnamon rolls in versione vegana per la festa del Cinnamon Bun Day che si celebra ogni anno il 4 ottobre in Svezia.

Io ho sempre adorato i dolci ma confesso che non avevo mai gustato questo prodotto tipico molto diffuso nei paesi nordici e pure negli States. Le ciambelle morbide e dolci si possono fare in tantissime varianti adatte a tutti i gusti.

Non sono difficili da fare ma richiedono parecchio tempo per la lievitazione e bisogna adattare le dosi alla quantità di ciambelle che si vogliono preparare.


Cinnamon Rolls vegani per il Cinnamon Buy Day


Il Cinnamon Bun Day



La ricorrenze del Cinnamon Bun Day, in svedese Kanelbullens dag, mi ha molto incuriosita perché legata alla tradizione di Paese di gustare le ciambelle appena sfornate assieme ad amici, familiari e conoscenti per fare due chiacchiere.
In Svezia questi incontri davanti a un caffè oppure un tè si chiamano fika e sono molto di più della nostra pausa caffè. Qui noi andiamo sempre di fretta e si beve qualcosa di caldo velocemente senza prendersi il giusto tempo per assaporarlo e nel frattempo parlare con altre persone.

Basta vedere la colazione mattutina al bar fatta in piedi, in pochi minuti! Dovrebbe essere qualcosa di piacevole non così veloce!
La pausa di relax svedese è una cosa che mi piace molto e che spero venga importata qui da noi. 😊

La ricetta dei cinnamons rolls vegani


La ricetta prevede pochi ingredienti semplici che nella versione vegana si sostituiscono alcuni di origine animale presenti nella ricetta classica.
Io ho preparato con queste dosi 15 morbide ciambelle.

Ingredienti per l'impasto:

  • 200 gr di farina di tipo 2
  • 120 ml di latte vegetale (riso)
  • 40 gr di zucchero di canna integrale
  • 35 gr di margarina
  • 1 cucchiaio di amido di mais
  • 1/2 cubetto di lievito di birra
  • 1 pizzico di sale

Ingredienti per la farcitura:

  • 100 gr di zucchero di canna integrale
  • 50 gr di margarina
  • 2 cucchiai di cannella

Ingredienti per la glassa:

  • 40 gr di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di margarina
  • 1 cucchiaio di latte vegetale


Per preparare le morbide ciambelle al profumo di cannella si fa un impasto mescolando i vari ingredienti.
Si fa scaldare leggermente il latte di riso nel quale va sciolto il lievito di birra. Una volta raffreddato si versa in una ciotola dove avremo già messo la farina, l'amido di mais, un pizzico di sale e lo zucchero di canna.

Io parlo sempre di latte di riso ma in realtà si dovrebbe definire bevanda a base di riso.

Con un cucchiaio di legno si gira bene l'impasto finché diventerà bello morbido e avrà la consistenza simile all'impasto della pizza.

Si copre la ciotola con un canovaccio e si lascia lievitare per un paio d'ore finché avrà raddoppiato di volume.

A questo punto si prende l'impasto e si stende col mattarello dando una forma rettangolare alla sfoglia che dovrà essere di poco più di un centimetro di spessore.

Sopra si mette la farcitura fatta con margarina, zucchero di canna e cannella avendo cura di stenderla bene.

Si procede quindi a ripiegare la sfoglia su se stessa rigirandola così da formare un rotolo.

Con un coltello ben affilato si tagliano cinnamon rolls di circa 4 centimetri di larghezza.

Si poggiano sulla teglia da forno o in uno stampo e si fanno quindi ancora lievitare per circa un'ora e mezza.

A questo punto saranno ancora aumentati di volume.

Cinnamon Rolls vegani

Le ciambelle vanno cotte a 180° per circa 20 minuti nel forno ventilato ma è bene controllare ogni tanto la cottura.

Una volta sfornati si possono guarnire con la glassa per renderli ancora più belli da vedere.

Il mio primo esperimento di preparazione dei cinnamon rolls è andato bene anche se devo migliorare un po' nel formare rotolini più belli da vedere ma in fondo sono una casalinga imperfetta!

Volete sapere se sono buoni?
Certo sono gustosissimi e morbidi e credo che mettendo ancor più farcitura possano essere ancor più gustosi.

La cucina dopo la preparazione odora di cannella ed il piacere sensoriale dal palato passa anche all'odorato.

2 commenti:

  1. Adoro questa versione, chissà swe riesco a repricarle con il lievito madre!
    :)
    A presto
    Roby

    RispondiElimina
  2. Come ti ho già scritto, i tuoi kanelbullar mi ispirano molto e mi incuriosisce tantissimo questa versione vegana:
    Mi sa che li proverò nei porssimi giorni ;-)
    A presto
    Anna Luisa

    RispondiElimina

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.