2 agosto 2017

Cheesecake vegana alle pesche

In questi giorni fa molto caldo ed ho pensato di realizzare una ricetta molto fresca utilizzando un ingrediente di stagione come le pesche che piacciono un po' a tutti e si prestano a molte preparazioni in cucina.

Ho cercato ispirazione online ma la mia cheesecake alle pesche in versione vegana è una versione originale da gustare come dessert o nei caldi pomeriggi estivi per assaporare qualcosa di freddo e delizioso.

cheesecake vegan alle pesche


Gli ingredienti della cheesecake alle pesche


 Per la base:

  •  60 gr di olio vegetale (io ho usato quello di mais)
  • 100 gr di biscotti sbriciolati

Per la crema.

  • 250 gr di panna vegetale
  • 1 vasetto di yogurt di soia bianco
  • 2 cucchiai di succo di dattero (oppure sciroppo d'acero)
  • 5 gr di amido di mais (oppure agar agar)


Per il topping:

  • 4 pesche gialle
  • mezzo bicchiere d'acqua
  • 40 gr di zucchero di canna
  • 3 gr di amido di mais (oppure agar agar)

Per il decoro:

  • Granella di mandorle 

La ricetta della cheesecake vegana alle pesche 


A prima vista la ricetta sembra un po' elaborata ma vi garantisco che è molto facile da realizzare!

Le dosi che ho indicato servono per preparare 3 porzioni abbondanti di cheesecake.

Per prima cosa si sbriciolano dei biscotti vegani, io ho utilizzato quelli che consumo a colazione, e si mescolano con l'olio di semi.
Si stende il tutto in una teglia apribile oppure in singole formine o piccole ciotole per averle già pronte da servire.

Si mettono in un pentolino la panna vegetale, lo yogurt bianco di soia, il succo di dattero e l'amido di mais. Si fa bollire il composto girandolo continuamente per circa 2 minuti.
Quindi si fa raffreddare.

Nel frattempo si mette nel freezer la teglia con la base preparata in precedenza in modo che si compatti e poi si versa sopra la crema e si rimette in congelatore per circa 40-50 minuti per fare addensare tutto.

Si procede quindi a preparare il topping mettendo in un pentolino l'acqua, lo zucchero e le pesche gialle tagliate a pezzettini. Si fa cuocere finché non si forma una composta che poi si frulla e si fa raffreddare. Una volta intiepidita si aggiunge l'amido di mais per farla compattare.

Il topping va versato sul composto già in freezer e si rimette a raffreddare.

cheesecake vegana alle pesche

Io ho lasciato la cheesecake vegana alle pesche in freezer per mezza giornata e poi ho provato due modi diversi per riportarla a temperatura ambiente: in frigo un paio d'ore oppure in microonde e devo dire che si hanno risultati migliori nel primo caso.

Utilizzando una teglia o le formine apribili la cheesecake fredda si può spostare su un piatto mentre se se si mette in piccole ciotole si può servire direttamente in tavola.

Prima di servirla si può mettere sopra la granella di mandorle e volendo anche delle sottili fette di pesche.

Era la prima volta che preparavo la ricetta della cheesecake fredda e devo dire che i risultati hanno superato le aspettative. Io l'ho trovata davvero gustosa ed è stato un piacere per il palato assaporare qualcosa di fresco in queste calde giornate estive.

Ingrediente in comune le pesche


Con questa ricetta partecipo all'iniziativa L'INGREDIENTE IN COMUNE con altre blogger del gruppo Facebook Progetto Blog.

Focaccia dolce alle pesche - Sano Bio Gluten Free
Torta alla frutta - In Cucina con Sissi
Involtini primavera “Peach & Chick” - Dolce Stil Food 
Crostata di pesche cioccolato e mandorle  - Cucina & Tentazioni
Pesche sciroppate al tonno - I Gastronauti, un viaggio in cucina
Pesche ripiene al cioccolato e amaretti - Cucinare le stagioni
Crostatine alla marmellata di pesche - Le cene del giovedì
Cupcakes alle pesche e foglie di menta - LadiesAreBaking
Mousse di pesche noci al prosecco - Pane e Gianduia

1 commento:

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.