29 aprile 2017

I nuovi prodotti alimentari entrati nella mia dieta

Nella mia dieta sono entrati nuovi prodotti alimentari che prima non consumavo ma che ritengo molto importanti per il proprio benessere e per variare il menù.

La maggior parte di questi nuovi prodotti l'ho scoperta parlando con altre persone ma soprattutto in viaggio perché mi piace scoprire ed assaporare la cucina locale. Se qualcosa mi piace particolarmente continuo a mangiarlo anche tornata a casa. Molti alimenti sono difficili da reperire da noi ma ultimamente anche nella grande distribuzione si trovano prodotti etnici.
Altri invece sono ormai da tempo sugli scaffali. 😋

nuovi prodotti alimentari nella mia dieta


Questi sono i prodotti alimentari entrati nella mia dieta.


Quinoa


Solo da qualche anno ho iniziato a consumare questo alimento che non è un vero cereale perché non appartiene alle graminacee ma alla stessa famiglia degli spinaci e delle barbabietole.
La quinoa è priva di glutine, ha poche calorie ed è ricca di proteine, carboidrati e fibre alimentari. Contiene anche magnesio, potassio, fosforo, folati e vitamine del gruppo B.
L'unica controindicazione è che non va assunta dai bimbi sotto i due anni e dalla donne che allattano.
In cucina la consumo bollita e condita a piacimento con solo olio EVO oppure verdure. Per piatti più elaborati la faccio cuocere e preparo burger da cuocere poi al forno.

Tahina


Avevo già parlato della mia passione per l'hummus di ceci e la Tahina è uno degli ingredienti usati nella preparazione.
La salsa si prepara triturando i semi di sesamo e risulta buonissima ma anche calorica.
La tahina contiene calcio e magnesio.

Wasabi


Un'altra salsa che ho scoperto di recente è l'wasabi che viene consumata molto nei ristoranti giapponesi diluita con la salsa di soia. Io sono vegana ma al ristorante giapponese trovo anche alimenti adatti alla mia dieta ed ogni tanto mi concedo qualche trasgressione, so che non dovrei. 😕
La vera salsa wasabi è fatta da una radice di una pianta giapponese ed è molto costosa mentre in vendita si trovano salse che la contengono in minima parte ed hanno invece un'alta percentuale di rafano. A me piace perché si accompagna bene a molti alimenti ed ha un sapore abbastanza piccante.

Curcuma

Con la curcuma è stato amore a prima vista! L'ho scoperta visitando l'Expo di Milano nel padiglione ll'Afghanistan e visto che ne elogiavano le sue caratteristiche l'ho voluta provare. Questa spezia di colore giallo si può aggiungere a qualsiasi pietanza e perciò ogni giorno la metto nel sugo o nella minestra. 
La curcuma ha proprietà antinfiammatorie ed antiossidante e secondo al tradizione orientale è un antitmorale. 
La dose giornaliera consigliata equivale a due cucchiaini da caffè e va aggiunta a crudo dopo la cottura aggiungendo pepe oppure olio d'oliva per facilitare l'assorbimento. Non va consumata se si soffre di calcoli biliari.
Contiene tantissimo potassio, calcio e magnesio.

Aloe

Ogni mattina oppure prima di pranzo consumo 50 ml di succo d'aloe perché ha proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, disintossicanti, protegge l'intestino e fa bene alla pelle.
Non va assunta in gravidanza e durante l'allattamento perché rende il latte materno amaro.
Naturalmente non la consumo tutto l'anno ma faccio cicli di uno o due mesi per poi riprendere dopo qualche mese. 
Bisogna anche fare attenzione che non interagisca con le terapie farmacologiche in corso o che dia problemi all'intestino.

Questi sono solo alcuni dei nuovi prodotti che sono entrati nella mia dieta negli ultimi anni ma ce ne sono altri. Molte persone sono restie alle novità ma questi alimenti apportano molti benefici al nostro organismo e perciò sono l'ideale per integrare la nostra dieta.

Nessun commento:

Posta un commento

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.